Giants, rimonta vincente!

William Petrone in azioneUn successo tanto sudato quanto importante. Al termine di una sfida emozionante come da tradizione, i Giants Bolzano superano per 17-14 i Lions Bergamo e certificano così il 3° posto in classifica, restando al contempo in corsa per la prima posizione al termine della regular season. Per conquistarla, gli uomini di coach Argeo Tisma dovranno espugnare Parma nell’ultimo turno, vincendo con più di tre punti di scarto. La cronaca. Il match dello stadio Europa si apre con i Giants Bolzano in attacco, ma già nel primo drive offensivo i locali commettono un sanguinoso fumble col proprio runningback Petrone. I Lions ringraziano e si portano ben presto a condurre sul 7-0. La reazione dei padroni di casa non si fa in ogni caso attendere e dopo un’ottima serie di lanci da parte del nuovo quarterback Bryan Rosekat, la palla arriva in una zona utile per il field goal. Terreno da caccia per il kicker Rafael Jurissek, che con una perfetta esecuzione dalle 28 yards regala i primi tre punti ai rossoblu. L’attacco dei lombardi è in ogni caso in giornata e lo dimostra subito dopo con Podavitte, che dopo una cavalcata da oltre 60 yards sigla il 3-14. Gara in salita dunque per i Giants, che in ogni caso reagiscono e vanno a segno con l’ottima ricezione di Nicolò Gallina, utile per il 10-14. La difesa di casa aumenta di lì a poco la propria pressione e costringe al punt gli avversari, mandando in archivio un primo quarto altamente spettacolare. Nel secondo parziale sono invece le difese a comandare le operazioni e dopo due cambi di possesso per parte le squadre vanno al riposo lungo sul 10-14 in favore degli ospiti. Il 3° quarto si apre con Bergamo in avanti, ma su un terzo e lungo ospite ci pensa Alex Erioldi ad intercettare il quarterback avversario ed a restituire il possesso ai Giants. I padroni di casa non chiudono, ma di lì a poco tocca a D’Eramo intercettare Bisiani e rimandare i compagni dell’attacco in campo a 30 yards dal touchdwon. La gioia dura tuttavia poco, visto che nel primo drive un nuovo fumble di Petrone determina un nuovo cambio di possesso. I Lions non pungono, ma il quarterback di casa Rosekat viene di lì a poco intercettato ed il possesso torna così agli ospiti. Nell’ultima azione del terzo quarto si registra poi l’espulsione del safety di casa Erioldi, punito dagli arbitri per un placcaggio giudicato eccessivamente duro. Un nuovo punt dei lombardi apre il quarto quarto e di lì a poco i Giants sfondano: dopo un paio di eccellenti ricezioni di Marco Bonacci, è proprio Petrone a riscattarsi con gli interessi ed a siglare il touchdown del 17-14 con una inarrestabile corsa da 18 yards. I Lions vengono nuovamente costretti al punt e con grande carattere i Giants resistono fino alla fine, ottenendo un successo cruciale e la matematica sicurezza del terzo posto. 

 

Ufficio stampa Giants Bolzano, foto Beppe Fongaro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2014, football, IFL, News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...