I Seamen suonano la nona

I milanesi si impongono a Ferrara in una domenica più adatta a un’escursione ai vicini lidi che alla pratica del football.

Ingresso Seamen

Tanti sono i titolari assenti e altrettanti i giovani lanciati in campo quale giusto premio per la dedizione e la passione dimostrata nei confronti dei colori blue navy. Il match si rivela il solito monologo meneghino con un break iniziale di 27 a 0, figlio dei touchdown di Stefano Di Tunisi, Gianluca Sorteni, Lorenzo Vezzoli e Gianluca Santagostino, quest’ultimo a sfidare il caldo torrido per testare la condizione fisica dopo un recente infortunio. I 31 punti residui, la gara si chiude sul 58 a 12 per Milano, arrivano da un immancabile field goal di Di Tunisi, dalle mete di Danilo Bonaparte, Flavio Piccinni, tornato agli standard abituali e i giovani Alessio Cavallini e Ismail Lamamra a porre il sigillo sul debutto dei sette enfant prodige provenienti dal settore under 19. Nel mezzo le trasformazioni di Stefano Di Tunisi, la buona prova di Lorenzo Nardin, che in cabina di regia sostituisce Jonathan Dally ritagliandosi uno spazio importante, e le due segnature delle Aquile, la prima su fumble ricoperto in end zone, la seconda su un missile di 80 yarde che scalda, manco ce ne fosse bisogno, il pubblico di casa. Archiviata la regular season, conclusa con il roboante record di nove vittorie e una sola sconfitta, i Seamen si godono ora una settimana di pausa in attesa di conoscere la sfidante in semifinale che, classifica e logica alla mano, dovrebbe essere rappresentata dai Giants Bolzano. Se così fosse, l’appuntamento imperdibile, da annotare fin d’ora, sarà al Vigorelli, sabato 21 giugno, kick off alle ore 21.00, in una serata che si annuncia ricca di pathos e di spettacolo.
Aquile Ferrara – Seamen Milano 12-58
Classifica prima divisione: Panthers 9-0, Seamen 9-1, Giants 8-1, Lions 5-4, Dolphins e Rhinos 5-5, Giaguari 4-5, Warriors 3-7, Aquile 2-7, Marines 1-8, Briganti 1-9

Flag football news
Si concludono con uno spettacolare secondo posto, conquistato dal team under 13 e con una settima posizione, colta da quello under 15, le finali nazionali di flag football disputatesi nello scorso week end a Grosseto. Solo le Aquile Ferrara fermano la corsa dei giovanissimi atleti blue navy, giunti in Toscana carichi d’entusiasmo e con un bagaglio tecnico di prim’ordine. Leggermente inferiore, ma non meno ricco di significato, giunge il settimo posto degli under 15 che recriminano contro la sfortuna dopo aver ceduto di un solo punto contro i Daemons, risultati poi vincitori nella categoria. Al di là dei risultati parlano gli straordinari numeri raggiunti dal settore “flag” dei Seamen, allenato da uno dei coaching staff più validi dell’intero panorama nazionale, che si appresta, ne siamo certi, a un ulteriore salto di qualità nel breve periodo. Nel frattempo l’appuntamento per tutti coloro che volessero approcciare la disciplina scatta mercoledì 11 giugno quando il Vigorelli aprirà i battenti per accogliere il camp riservato ai nati dal 1999 in poi. Con la presenza di Jonathan Dally e Dalton Hilliard l’appuntamento sarà replicato giovedì 12 e venerdì 13, sempre dalle ore 14.00 alle 18.00.

ufficio stampa seamen – foto dario fumagalli

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2014, football, IFL, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...