Panthers, nona semifinale consecutiva

panthers malpeli avalli_9monardiE’ tempo di playoff per i Panthers Parma, che domenica 22 giugno allo stadio XXV aprile, kick off alle ore 15, affronteranno la loro 9° semifinale negli ultimi 10 anni. Un traguardo prestigioso che la squadra del presidente Ivano Tira ha raggiunto dopo una stagione regolare nella quale, i ragazzi guidati da Andrew Papoccia, hanno vinto 10 partite su 10. Quella di domenica sarà a tutti gli effetti una sfida tra dinastie: quella passata dei Lions, che tra il 1998 e il 2008 hanno collezionato 11 titoli consecutivi, e quella dei Panthers, fermi al momento a 4 scudetti in fila.

“Bergamo ha fatto la storia del football italiano” ha dichiarato Ivano Tira “Spesso ci chiamano i nuovi Lions, ma noi siamo a meno della metà di quanto hanno vinto loro, ma effettivamente possiamo parlare di scontro tra dinastie. Quando abbiamo ricominciato, circa 10 anni fa, abbiamo preso loro come modello”.

L’ultimo precedente a livello di semifinale tra le due squadre risale al 2008, quando Bergamo sconfisse Parma dopo una partita tirata, ma ovviamente nella mente dei Panthers e dei loro tifosi sono impressi i due Super Bowl persi proprio contro i Lions, nel 2006, prima finale per i ducali, e nel 2007, quando Parma fu sconfitta solo al secondo overtime.

“Fu entusiasmante per noi affrontarli nel nostro primo Super Bowl” ha ricordato ancora il presidente Tira “mentre fu dolorosamente spettacolare la sconfitta subita l’anno successivo. Loro stavano finendo un ciclo e noi ci stavamo preparando a prendere il loro posto al vertice del football in Italia”.

Nell’unica sfida stagionale, giocata sempre al XXV aprile meno di un mese fa, Parma si impose col risultato di 34 a 6, ma la semifinale è da sempre una partita a se, come sottolinea ancora una volta Tira “Sarà una gara estremamente difficile: loro sono in grande crescita, hanno una squadra giovane che si entusiasma facilmente ed il nostro compito sarà mettere fin da subito distanza tra noi e loro”.

Per quanto riguarda la formazione, coach Andrew Papoccia potrebbe fare a meno di due nazionali: l’offensive lineman Andrea Bonato, già tenuto a riposo nell’ultimo turno e il linebacker Simone Bernardoni, colpito duro al ginocchio da un chop tackle decisamente evitabile a partita già decisa. Lo staff medico deciderà solo all’ultimo se dare il via libera ai due giocatori, ma sicuramente non averli al massimo della forma fisica sarà un grande svantaggio per i Panthers.

Ma oltre alla sfida sul campo, domenica al XXV aprile avrà luogo una bella mattinata di football americano, per tutta la famiglia, prima con il torneo e le dimostrazioni di flag football, a partire dalle ore 10, poi con l?immancabile barbecue prima della partita, come nella miglior tradizione americana.

Ingresso: 5 euro; gratuito per Under 18, Over 60, donatori Avis e studenti universitari.

sara terenziani, ufficio stampa panthers

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2014, football, IFL, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...