Hogs-Grizzlies 13 a 16: finisce in semifinale il sogno dei porcellini

Bella e tirata la semifinale che ha visto i Grizzlies Roma superare gli Hogs per 16 a 13.

HogsGrizzlies

Per il secondo anno consecutivo la squadra romana (campione in carica) accede alla finalissima. La stagione degli Hogs, iniziata tra mille difficoltà si ferma improvvisamente ad un passo dalla finale. Partita dominata dalle difese con quella dei Grizzlies che per quasi 2 quarti annulla completamente l’attacco degli Hogs che solo nel secondo quarto riusciranno a chiudere per la prima volta un down. Meglio l’attacco ospite che prima sblocca il punteggio con un field goal di Bianco e poi trova una fiammata con una corsa da 87 yard di Morea, seguita dal calcio di Bianco.

Il primo quarto vede quindi i Grizzlies avanti per 10 a 0. Nel secondo quarto altra grande corsa (30 yard) di Morea e poi il QB Mingoli lancia per 25 yard al WR Cinque: stoppato il calcio degli ospiti, che però aumentano a 16 il loro vantaggio. Sembra una partita a senso unico, con la difesa degli Hogs costretta ad un minutaggio altissimo in campo. Con le spalle al muro a meno di 2 minuti dall’intervallo arriva però l’intercetto di Fagandini che rimette in campo l’attacco dei porcellini. Sana incoscienza di Ruozzi che completa un pass di 50 yard per Maestri che subisce anche un fallo da 15 yds.  Ancora lancio ed è il TE Iotti a ricevere in end zone.  Sbagliano la trasformazione da 2 punti gli Hogs, ma si va al riposo sul 6 a 16.

Il terzo quarto è tutto delle difese con un devastante Insom (un incubo per il QB Ruozzi) cui rispondono per gli Hogs Morlini e Franceschini.  A complicare la vita degli Hogs , sul finire del quarto, anche il fumble di Fiorillo. Si apre l’ultimo quarto di gioco e subito la difesa granata non concede più nulla ai Grizzlies. Macinano yard gli Hogs, ma consumano anche tantissimi minuti. Sul finire del quarto Fiorillo trascina l’attacco fino a pochi pollici dalla goal line. Per un fallo di reazione viene espulso il RB degli Hogs Callegati: ovvio se deve piovere è sempre sul bagnato.  Ci vogliono 4 interminabili tentativi, ma alla fine Maestri mette la palla oltre la goal line. Buono il calcio di Iotti e Hogs che si portano a soli 3 punti dagli ospiti sul 13 a 16. Purtroppo nel football non esiste il quinto quarto. A meno di un minuto dalla fine gli Hogs tentano l’onside kick, ma lo special team dei Grizzlies non si fa sorprendere.

Saltano un poco i nervi e occorrono alcuni minuti per terminare meno di un minuto di partita. Grizzlies meritatamente in finale, ma Hogs che chiudono a testa alta una stagione comunque positiva. Per quest’anno la finale i porcellini la dovranno guardare da spettatori, ma forse, chissà, il prossimo anno questo gruppo potrebbe riuscire a fare un passo in più.

ufficio stampa hogs

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2014, football, LENAF, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...