Ai Mad Bulls il derby di Puglia

madbulls-patriots
In un’epoca dove tutto è disponibile subito “on-line”, insegnare il valore dell’impegno, del sacrificio e della costanza non è cosa facile. Tenere unito un gruppo, farlo crescere ad ogni campionato, lottando con individualismi e problemi gestionali di uno sport, che di dilettantistico ha solo la mancanza di stipendi, non è per tutti e non è capito da tutti.
La passione del presidente dei Mad Bulls, Manuel Marzocca e del suo staff di dirigenti/allenatori è stata ripagata da un importante risultato, ottenuto Sabato 28 sul sintetico del Manzi-Chiapulin di Barletta. La prima giornata di campionato di football americano di III°divisione vedeva i Tori Matti già impegnati nella sfida più difficile del girone. Gli ospiti di turno erano i Patriots Bari, forte compagine che ha sempre lottato per le posizioni di vertice della classifica e sempre vittoriosa contro i Mad Bulls nelle due stagioni passate.

Le novità del 2015 sembravano dare un pronostico scontato anche quest’anno : il nuovo head-coach per i rosso-neri Ugo Calò, con nuovi schemi tutti da provare e la fusione di tre team pugliesi (Patriots Bari, Salento Dragons e Spartans Taranto) a formare una “super-potenza” meridionale, non concedevano grandi chances ai ragazzi di casa.
Il risultato sul campo, però ha sovvertito ogni pronostico, vedendo prevalere i Mad Bulls per 7-3 sui favoriti Patriots Bari. La gara è stata tiratissima fino alla fine, con un dominio delle difese e con entrambe le formazioni di attacco ancora in cerca di continuità di rendimento. Gli ospiti sono stati caparbiamente arginati dalla difesa rosso-nera, che ha concesso solo al QB Lovecchio qualche giocata fruttuosa, ma senza entrare in end-zone. La prima segnatura della gara, infatti è stata un field-goal capitalizzato su un 4°down, per il provvisorio 0-3. L’attacco Mad Bulls mostrava solo a tratti l’incisività dei nuovi schemi, ma con forza di volontà e orgoglio metteva il QB Delcuratolo in condizione di segnare su azione personale per il definitivo 7-3. Le velleità di rimonta dei Patriots si sono spente prima del triplice fischio, per un intercetto del giovane CB Lanotte, che ridava palla all’attacco per amministrare il possesso negli ultimi minuti.
Qualche infortunio di gioco da entrambe le parti, ma la gara è stata corretta e leale, anche grazie ad un buon arbitraggio.

Grande la soddisfazione di tutto il team e dei numerosi tifosi sugli spalti, per questo importante risultato, che però per il coaching staff dei Mad Bulls (Calò-Banks-Allegretti-Papalino) è solo un punto di partenza su cui lavorare per il resto del campionato.
Archiviato questo derby, con i primi due punti in classifica, il prossimo impegno dei Mad Bulls sarà in trasferta a Brindisi, domenica 8 Marzo, in casa della matricola Bucks.

Ufficio Stampa Mad Bulls Barletta – foto: antonio nuzzo

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...