Aquile, scivolone casalingo contro i Warriors, ma…

Gli estensi chiudono con quattro infortunati e molte recriminazioni

aquileEsordio in campionato amaro per le Aquile, che escono perdenti nel derby con i Warriors davanti ad oltre 500 persone in un Mike Wyatt Field tirato a lucido per l’occasione.

L’inizio era però stato tutto di marca ferrarese. Dopo il calcio d’inizio di Troy Huff della Mobyt, la forte difesa estense costringe i felsinei al punt, e sulla prima azione il QB Scaglia serve Mingozzi sul lungo per il primo TD dell’incontro, e della stagione: Pavlovic riceve sulla trasformazione da 2 punti, fissando l’8 a 0. Ancora la difesa delle Aquile a dominare il campo, forzando un fumble recuperato da Chiappini. Perkins, schierato come RB, si mangia tutto il campo con tre ubriacanti corse centrali segnando il secondo TD trasformato sempre da 2 e sempre sull’asse Scaglia/Mingozzi; 16 a 0 ed una sola squadra in campo. Il dominio estense non si traduce però in altre segnature, e sono invece i Warriors ad accorciare le distanze, anche grazie ad un paio di chiamate arbitrali generose, a 18 secondi dal riposo, portandosi sul 16 a 6.

Inizia il secondo tempo e la crew arbitrale diventa protagonista, con una serie di chiamate a senso unico che di fatto bloccano l’attacco delle Aquile favorendo invece quello bolognese, che si fa tutto il campo a suon di penalità: 16 a 14. Scaglia, fino a quel momento estremamente preciso, lancia un in intercetto sanguinoso riportato in TD dai Warriors pre il sorpasso: 16 a 22 con la trasformazione. L’attacco estense perde Chiappini e Turrini per infortunio, e non riesce ad avanzare l’ovale, anche a causa del perseverare dell’atteggiamento degli arbitri, che continuano invece a favorire gli ospiti: clamoroso il fallo comminato a Fondi, autore di un placcaggio al QB al 4° down, che invece restituisce la possibilità ai felsinei di guadagnarsi un ennesimo primo down su penalità, e di segnare subito dopo il 16 a 28.
Con poco più di 2 minuti sul cronometro, Scaglia confeziona un drive bellissimo, pescando due volte Pavlovic (la prima delle due ricezioni in acrobazia vale il prezzo del biglietto) e poi il rookie Zanara che segna un TD su ricezione al suo esordio assoluto. Con l’addizionale di Gardini si va sul 23 a 28, score finale.

Una grande occasione gettata per le Aquile, che nonostante il netto dominio del primo tempo si ritrovano con una sconfitta e con ben 4 infortunati (Chiappini, Fondi, Pizzuto e Turrini) che quasi sicuramente dovranno saltare la trasferta di Ancona di domenica prossima. “In 25 anni di football – ha commentato il gm estense Raffaello Pellegrini non avevo mai visto un arbitraggio più a senso unico”.

Matteo Provasi, ufficio stampa Aquile

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...