Patriots Bari, pronto riscatto

patriots-goblin 2015Con una netta vittoria sulla capolista del girone, Goblins Lanciano, i Patriots Bari riscattano la sconfitta rimediata nel precedente turno in casa dei Mad Bulls Barletta, i quali, vincendo altrettanto nettamente a Brindisi, contro i Bucks ne approfittano per prendere la testa della classifica. Per chi ha mancato l’appuntamento con questa bella vittoria ci sarà la possibilità di seguire la replica televisiva della partita sul canale 211 del Digitare terrestre nelle giornate di Mercoledì 11 e Giovedì 12 Marzo.

I Quarto – I Patriots calciano ed i Goblins, con un buon ritorno, si portano a centrocampo. L’attacco, comunque non riesce a chiudere il down (fondamentale il sack di Bitetto nel terzo down) e si va al punt. Marella, all’esordio in campionato, si presenta con una corsa da 8 yard. Lo snap successivo vede la buona azione della difesa abruzzese che penetra dietro la linea di scrimmage, placcando Marella e costringendo l’attacco al terzo e 9. Lovecchio lancia per Marella, ottenendo la chiusura del down, poi corre egli stesso, chiudendo un nuovo down e portando palla sulle 35 avversarie. Lovecchio, pressato dalla difesa ospite, si libera dalla palla. Poi altri due incompleti portano al punt. I Goblins tornano in campo sulle proprie 15. Due corse ci portano al terzo ed 8. Il QB Menè lancia, ma Fumarola defletta la palla ed è lesto Bottalico a ghermirla e riportarla in end zone, realizzando il primo TD della stagione dei padroni di casa. I Goblins riportano nuovamente il kickoff a metà campo e nuovamente non riescono ad ottenere un primo down, optando per il punt. Marella, con le sue corse chiude due down e porta l’attacco sulla metà campo. Lovecchio si produce in una corsa da 9 yard con la quale si chiude la prima frazione di gioco.

II Quarto – La difesa ospite non concede nulla e costringe i Patriots al quarto ed uno. I Patriots la giocano affidandosi a Marella, il quale ripaga la fiducia chiudendo il down e portando palla sulle 25. Nuova corsa per il rosso barese, che chiude ed avanza palla a 5 yard dalla linea di meta. Un passaggio incompleto di Lovecchio anticipa il TD di Marella che apre le segnature per l’attacco barese. Fumarola centra i pali per il 14-0. Il ritorno dei Goblins viene fermato sulle 30. Un placcaggio di Fumarola causa una perdita di yard su una corsa di Lanciano e l’infortunio del portatore di palla, costretto a richiedere l’assistenza del personale medico, ma che esce dal campo sulle proprie gambe. Con una corsa i Goblins recuperano il terreno perso ed arrivano al terzo ed 8, sul quale non riescono a chiudere il down grazie al tempestivo placcaggio di Perri. Punt e attacco dei Patriots in campo dalle 25. Corre Torcivia che chiude il down raggiungendo le 40 yard. Poi Marella corre, chiude il down, oltrepassa la metà campo e viene fermato sulle 40 avversarie. Scramble di Lovecchio che si fa male nell’azione. Andrea Perrone entra in campo per sostituirlo e dà il via all’azione che porta Marella a correre in meta con un pregevole hand off. Fumarola porta il risultato sul 21-0. I Goblins avanzano la palla calciata fino alla metà campo. Dopo aver chiuso un primo down, vengono fermati dalla difesa pugliese, che permette all’attacco di entrare sulle 35 con poco meno di 2 minuti da giocare. Perrone, pressato, si libera della palla. Corsa da 8 yard per Bellinfante, che però allo snap successivo viene livellato a pochi centimetri dalla chiusura del down. I Patriots se la giocano optando per una playaction con Vitale alle spalle del centro. Il passaggio è però incompleto, ed i Goblins tornano in attacco a metà campo. Una corsa guadagna 8 yard, poi Menè completa un passaggio buono per la chiusura del down, ma Basile è bravo a strippare la palla al ricevitore ed a ricoprire il fumble. L’ultima azione del primo tempo è però un incompleto e si va al riposo sul 21-0 per i padroni di casa.

III Quarto – Dopo il ritorno di Marella, sulle 35 yard, Bellinfante perde terreno, ma Lovecchio corre e porta palla sulle 30 avversarie. Una nuova corsa di Lovecchio guadagna 5 yard, ma nell’azione si infortuna Raffaele Perrone, linea offensiva proveniente dai Dragons. Sul terzo e 5, Marella guadagna 4 yard, non sufficienti a chiudere il down. L’attacco rimane in campo e la palla viene portata in meta da Cipolla. Ci pensa poi il solito Fumarola a realizzare l’extra point per il 28-0. Il successivo due drive non vanno oltre la conquista di un down. La frazione di gioco si chiude sul 28-0.

IV Quarto – Ruccia ferma il tentativo su quarto down degli ospiti e l’attacco dei Patriots parte dalla metà campo. Fa tutto Marella, dapprima corre fino alle 12, poi avanza fino alle 5, infine segna, sempre su corsa. L’infallibile Fumarola centra i pali per il 35-0. I Goblins non chiudono il down, partendo dalle 30 e puntano. Perrone entra in campo al comando dell’attacco e mette in moto Annicchiarico che corre fino alle 25 avversarie. Marella perde 5 yard, ma si rifà subito, guadagnandone 10 e poi chiudendo il down arrestandosi sulle 5. Qui i Patriots innestano la marcia indietro e tra placcaggi dietro la linea di scrimmage ed una flag, arrivano a giocare un terzo e goal dalle 20. Perrone lancia per Gelao che perfeziona la ricezione e passa la linea di meta. Fumarola porta il risultato sul definitivo 42-0. Prima della fine dell’incontro c’è spazio per un intercetto di Fumarola.

I Patriots mostrano evidenti miglioramenti rispetto alla partita di Barletta, a cominciare dal numero di penalità commesse, scese ad un paio (ed avvenute nel finale del quarto quarto, con la partita ormai virtualmente decisa). La difesa aveva ben figurato e si è confermata, l’attacco ha ingranato, anche se c’è ancora da lavorare per sfruttare appieno l’immenso potenziale che un organico ricco come quello di quest’anno (coi Patriots giocano due ampie rappresentanze dei Salento Dragons e degli Spartans Taranto) può garantire.

Fumarola (defensive coordinator): “Dobbiamo ancora migliorare in tante piccole cose, ho visto un gruppo unito e voglioso di imparare. Oggi sono tornate pedine importanti di questo spero lungo progetto che con umiltà hanno supportato i più giovani. Prepariamo al meglio la prossima partita con qualche allenamento in più tutti insieme. Un ringraziamento ai Goblin per la correttezza in campo.

Roberto Vitale (offensive coordinator): “La squadra ha reagito alla sconfitta della scorsa settimana nella maniera migliore. La difesa ha fermato ogni tentativo dei Goblins portando a casa anche un TD su ritorno di intercetto. L’attacco ha dimostrato di essere in netta crescita e, nonostante le assenze, ha messo in campo una prova in linea con le aspettative. Ora non resta che pensare alla prossima partita curando i minimi dettagli”.

Gabriele Di Gennaro (defensive coordinator): “Partita molto sentita dai nostri ragazzi, c’era voglia di riscattarsi. Difesa perfetta e attacco che ha iniziato a ingranare come speravamo. La prossima sarà una partita in cui dovremo solo far meglio”.

La classifica vede in testa i Mad Bulls a punteggio pieno, seguiti da Patriots e Goblins. In coda la matricola Brindisi Bucks per ora a bocca asciutta. Nel prossimo turno i Patriots ospiteranno i Bucks il 29 marzo alle ore 15, mentre i Goblins ospiteranno i Mad Bulls.

ufficio stampa patriots bari

gestire

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...