Barbari, si torna in campo!

com 1

Domenica la prima partita della stagione e subito in trasferta: i romani atterreranno in aereo in quel di Cagliari per affrontare in un classico rivalry game, i Crusaders, contro i quali negli anni si sono disputate tante storiche battaglie. In questo 2015, il calendario della II Divisione ha visto i ragazzi di Manuel Schollmeier, e del presidente Daniele Napoli dover restare a guardare nelle prime due giornate, costretti quindi a testare il clima partita in ritardo rispetto alle altre franchigie.

I Barbari tornano in campo dopo mesi di preparazione e dopo aver archiviato un 2014 che ha visto la squadra bianconera centrare per l’ennesima volta i playoff e terminare la stagione nel quarto di finale perso di misura a Rivoli contro i Blacks. Ma i plurititolati della Lenaf, con ben 4 titoli vinti in questa lega e aggiungendo anche il doppio titolo del 2005 con la giovanile e la senior nel football a nove, sono un squadra che non è abituata a mollare e si ripropone agli amanti del football ancora puntuale come sempre.

Affrontare al meglio un campionato competitivo come questo, con numerose squadre che di anno in anno maturano nuovi atleti ed incrementano la loro crescita sportiva sia tecnica che tattica, non sarà certo facile. La strada da percorrere per i Barbari tra l’altro è anche molto tortuosa: ancora una volta i bianconeri incappano in un “girone di ferro” con i Crusaders Cagliari, la Legio XIII e due franchigie siciliane, i Cardinals Palermo e gli Elephants Catania. Solo le prime due saranno le prescelte per accedere alla seconda fase dei playoff.

E’ sicuramente il girone più difficile del campionato ed i Barbari non partono certo favoriti con la presenza delle due “corazzate” siciliane e l’incognita sarda, quest’ultima, che si presenta con un nuovo allenatore e tanta voglia di vincere. Poi, la Legio XIII, che sarà sempre squadra pronta a dare del filo da torcere a tutti.

E se per molti i Barbari ricopriranno il ruolo inedito di Outsider anziché di favoriti, come accadeva in passato, ecco che coach Schollmeier, in questi mesi a tal proposito, ha dovuto immettere appunto un nuovo sistema di gioco, tenendo sempre invariata  la tradizione che caratterizza da anni il football dei Barbari: controllo del pallone e del tempo in attacco, difesa veloce ed aggressiva, doppi ruoli e atleti a disposizione in numero ridotto rispetto alle altre squadre. Diversi assenti rispetto alla passata stagione e qualche nuovo inserimento, con una proporzione impari, ma su cui si è cercato di preparare al meglio questo nuovo appuntamento sportivo del 2015.

Nei Barbari si festeggia il ritorno del “Capitano”, Alberto Reitano, giocatore storico e di grande importanza, un LB che è uno dei simboli di questa squadra e che dopo due anni torna a vestire la maglia con cui ha vinto davvero tanti scudetti. L’appuntamento è per domenica 15 marzo presso il C.S. Monte Claro a Cagliari con kick off ore 14.

walter cherubini, ufficio stampa barbari roma nord

piede di pagina

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...