Guelfi, playoff a portata di mano

I Guelfi Firenze non si fermano più, e firmano la quinta vittoria consecutiva: a farne le spese  i Titans Romagna, già sconfitti  in casa dai Guelfi all’esordio in campionato, e che dopo un secondo tempo combattutissimo hanno dovuto cedere al team fiorentino.

qb guelfi #1226 – 14 il risultato finale, deciso dall’ultimo touchdown di Stowers, che a due minuti dalla fine ha concretizzato una magnifica azione di squadra nata da un draw del quarterback Arcangeli , che fingeva un lancio ingannando la squadra avversaria e invece serviva il giocatore americano che si involava a gran velocità verso l’area di meta, mandando in visibilio il pubblico di casa.

Il primo quarto della partita si era infatti concluso con un sonante 7 a 0, con i Guelfi partiti a mille e con azioni spettacolari come l’intercetto di Gillio Tos che ha consentito al team fiorentino di spezzare l’azione dei Titans e di consentire a De Vitis di segnare un touchdown su passaggio di Arcangeli.

Il 13-0 del secondo quarto consentiva ai Guelfi di andare a riposo sul 20-0. Partita finita? Niente affatto: i Titans ritrovavano tutto il loro orgoglio e reagivano da grande squadra, nonostante la loro stagione non molto entusiasmante (solo una vittoria per ora in campionato contro i Bologna Seahawks), e segnavano addirittura 14 punti nel terzo quarto. Due intercetti e due touchdown riaprivano così la partita, ma i Guelfi erano bravi a resistere nell’ultimo quarto chiudendo la partita con il touchdown di Stowers.

Un gran finale che conclude una partita che è stata più complicata per i Guelfi di quanto non dica il risultato finale, come racconta il coach fiorentino Paciaroni: «Abbiamo fatto un primo tempo ottimo, ma siamo entrati negli spogliatoi pensando che la partita fosse già finita, con la testa già alla doccia. Un rischio che poteva costarci caro: i Titans sono tornati in campo carichissimi, e ci hanno messo a dura prova, ma il nostro orgoglio ci ha aiutato a resistere e a tenere duro e a portare a casa una vittoria importantissima».

Prossima tappa: il derby toscano in notturna in casa il 2 maggio contro gli Storms Pisa; dopo cinque vittorie consecutive l’entusiasmo è alto, ma coach Paciaroni invita a mantenere la calma: «La sosta arriva al punto giusto. Possiamo recuperare alcuni giocatori e preparare quella che sarà una partita fondamentale per la stagione. Gli Storms Pisa  sono una squadra in crescita e quindi non sarà per niente facile».

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...