Seamen europei, avanti tutta!

seamen - pioneers

Per avere un quadro d’insieme, oggettivo, del debutto europeo dei Seamen bisogna cominciare a commentare il match dalla fine del primo quarto. Il tabellone segna 27 a 0 per i padroni di casa quando Justin Bell, al secondo intercetto della gara, ritorna l’ovale in prossimità della goal line divorandosi 50 yarde in un lampo. Se avesse segnato, con la dovuta trasformazione, la gara sarebbe finita in mercy rule in neppure dodici minuti di football a evidenziare come la superiorità dei campioni d’Italia, addirittura imbarazzante in fase d’avvio, sia stata eclatante.

Che i Pioners non fossero l’avversario più accreditato della competizione, ben altro ostacolo rappresenteranno i Black Panthers Thonon, era cosa nota a tutti, ma che la loro presenza a Milano finisse in un tripudio blue navy, forse, era cosa meno scontata per quanto lo stato di forma dei “Marinai”, evidenziato dalla netta vittoria di Bolzano, avesse raggiunto livelli più che ragguardevoli. Capita così che il primo quarto voli via tra le segnature di Fabio Iannotta, Elia Viviani, su punt bloccato e ricoperto in end zone, Justin Bell, sul primo intercetto ritornato per 65 yards e Jonathan Dally che passeggia per 34 yarde prima di varcare la linea di meta. Il field goal di Stefano Di Tunisi, successivo al drive che viene innescato dal secondo intercetto di Bell e il touchdown di Gianluca Sorteni fissano il punteggio sul 37 a 0 all’intervallo in una serata che riserva più emozioni per le condizioni climatiche, il secondo tempo sarà martellato dalla grandine, che per quanto avviene in campo dove i catalani sono in balia dei flutti meneghini. Poco importa se nel prosieguo i Seamen tirino in remi in barca, metafora non fu mai più azzeccata, concedendo due mete agli iberici perchè preservare i titolari diviene quasi un obbligo in vista dell’atteso confronto con i Panthers Parma che già oggi accende la fantasia di tifosi e addetti ai lavori.

Al fischio di chiusura i tricolori festeggiano una vittoria, 37 a 14, che avrebbe potuto avere ben altri connotati, ma che lascia comunque un dolce sapore in bocca, al di là del brutto infortunio patito da Luca Bellora, al quale vanno i migliori auguri di tutti gli appassionati. Sabato prossimo arriverà, per il primo incrocio della seconda fase della IFL, l’eterna rivale ducale che, allo stato attuale delle cose, sarà il giusto termometro per verificare le ambizioni del team allenato da Paolo Mutti le cui quotazioni sono, è giusto rimarcarlo, in netto rialzo.

roberto rizza, ufficio stampa seamen – foto carola fabrizia semino 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...