Vittoria in terra sarda per i Gorillas

generica gorillas - lalla albaneseI Gorillas Varese calano il poker d’assi e si portano a casa la quarta vittoria consecutiva nel campionato di terza divisione, consolidando sia il primo posto nel girone G sia il primato italiano di miglior difesa della competizione. Domenica scorsa, infatti, la compagine bianco-rossa ha affrontato la lunga trasferta cagliaritana e, sotto un sole quasi estivo, ha battuto i locali Sirbons con un punteggio di 19-0. Nonostante il risultato sembri perentorio, l’attacco, ha faticato a conquistare spazio durante la partita, anche se qualche segnale di ripresa rispetto alla prestazione contro il G-Team si è visto. “E’ stato uno sforzo organizzativo e logistico veramente impegnativo – commenta il presidente Paolo Ambrosetti e i Sirbons sono stati degli avversari tostissimi, come ci aspettavamo. Alla fine abbiamo portato a casa una vittoria preziosissima e, dopo la partita, i ragazzi hanno festeggiato a dovere per le vie di Cagliari tingendola per qualche ora di biancorosso.
Il primo quarto vede l’attacco guidato da Giorgio Giorgetti in grande affanno, complice anche il caldo e la stanchezza dovuta al viaggio. Quasi allo scadere di questa prima frazione, però, una prodezza di Stefano Campagna porta i Gorillas in vantaggio per 0-6. Il resto della partita lo gioca la difesa, concentrata e concreta come più volte ha saputo dimostrare. Scesa in campo determinata a non far segnare gli avversari, i ragazzi di coach Gaiga danno anima e cuore, riuscendo anche, alla fine della seconda frazione, a bloccare un field goal tentato dai cagliaritani grazie a un’ottima penetrazione della safety Andrea Facetti. L’attacco par trovare un po di vigore all’inizio dell’ultima frazione quando il fullback Jacopo Viganò sfonda la difesa avversaria e, con una corsa di circa venti yards, porta la sua squadra sul 12-0. A pochi secondi dallo scadere, poi, è sempre su corsa che i bianco-rossi mettono la parola fine al match, con un touchdown di Alberto Malomo. “E’ stata una trasferta lunga e difficile – racconta Christian Gaiga, defensive coordinator – per l’assenza dell’head coach e di giocatori importanti. Nonostante la preoccupazione del pre-partita, abbiamo confermato la solidità e la capacità dell’attacco di reagire dopo un opaco primo tempo. Dobbiamo – continua- migliorare in questo in chiave futura, ma resta comunque una grande soddisfazione per una difesa che rimane l’unica in Italia a non aver ancora subito punti. Un in bocca al lupo ai Sirbons – conclude – e complimenti per l’ospitalità, la correttezza e le qualità di gioco espresse in campo”.
Dello stesso tono le dichiarazioni di Alberto Malomo nell’inedita vestee di giocatore-allenatore “Contento per la vittoria finale, ma il risultato non illuda. Una partita che ha riflettuto alcune delle difficoltà che incontra il nostro attacco durante lo svolgimento della partita. Mi aspettavo più concentrazione e intensità, per chiudere la partita nel primo tempo. Conosco il valore dei miei giocatori e dove possiamo arrivare, ma non possiamo permetterci di giocare solo un quarto di partita .C’è comunque da riconoscere la bravura del nostro avversario che ci ha impedito più volte di arrivare in meta. Per il resto gran vittoria e primato del girone.
In fondo, è risaputo, è l’attacco a far vendere i biglietti ma è la difesa a far vincere le partite.
Il passato, però è già storia. Gli occhi sono puntati al prossimo incontro, che vedrà finalmente i Gorillas tornare a difendere la loro “casa”. Sabato 25 aprile alle 20, infatti, i biancorossi ospiteranno i 65ers di Arona al Jungle Field di via Landro a Varese.
Domenica di fuoco anche per la squadra femminile delle Jungle Queens, impegnate con le Neptunes Bologna nella prima partita di campionato contro il One Team, formato dalle giocatrici provenienti dalle Squaw Verona, dalle Sirene Milano e dalle Nyx di Cernusco sul Naviglio. Nonostante la sconfitta di misura per 13-12 per le varesine è stato un ottimo banco di prova, con Camilla Tofani impegnata per tutta la partita sia in attacco che in difesa e Alessandra Baffi al suo esordio nel ruolo di cornerback. Le tre settimane di pausa in programma serviranno alle bianco-rosse per tornare ad allenarsi insieme alle bolognesi, per affinare tecnica e schemi di gioco, in vista della partita del 10 maggio contro le Red Rogues di Sarzana. In bocca al lupo alle nostre guerriere!

Angela Albanese, ufficio stampa Gorillas

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...