Quinta vittoria per i Dolphins

dolphins-grizzlies foto claudio bugatti

Quinta vittoria stagionale per i GLS Dolphins Ancona che allo Stadio della Palla Ovale si impongono sui Grizzlies Roma per 34-7, allungando decisamente nel secondo tempo dopo una prima frazione terminata 14-7. Protagonista assoluta la difesa, capace di mettere a segno 5 turnover che di fatto hanno spezzato la partita a favore dei dorici.
Ci siamo comportati bene – l’analisi di Leonardo Lombardi, presidente dei marchigiani – sapevamo che i romani sono una formazione fisica, aggressiva e dotata di un ottimo coaching staff. Come immaginavamo sono stati molto bravi contro le corse, ma li abbiamo colpiti bene con i lanci (i Dolphins hanno conquistato 72 yards sul terreno e 283 yards in aria, con un 74% di passaggi completi, ndr). Soprattutto abbiamo generato ben 5 cambi di possesso a zero, 3 intercetti, una palla “strippata” al runningback avversario e 1 onside kick ricoperto. Siamo stati bravi a rimanere concentrati all’inizio quando il punteggio era in bilico, fino a piazzare il break decisivo nella ripresa e portarci a casa una vittoria convincente. Ora andiamo avanti, l’obiettivo è vincere tutte le partite rimanenti e presentarci ai playoffs nella migliore posizione possibile“.
La cronaca della partita: i Dolphins partono palla in mano dopo il ritorno di kickoff, conquistano 30 yards fino alle 34 avversarie ma poi non convertono il 4° tentativo e restituiscono palla ai romani. Tutto il primo quarto scivola via con le difese a fare buona guardia e gli attacchi costretti al punt di allontanamento. Il primo “break” di serata è opera di Mohamed Soltana che placcando il runningback avversario gli strappa il pallone dalle mani prima di cadere a terra, restituendo palla all’attacco dei Dolphins in posizione favorevole, sulle 23 yards dei romani. Un paio di lanci corti su Mosca e Mejdi Soltana e il touchdown arriva su corsa di 1 yard di Ifrain Silot, trasformazione di Morichi e punteggio 7-0. Un ottimo special team dorico fa ripartire i Grizzlies dalle proprie 13, la difesa ferma l’attacco capitolino e il punt successivo viene calciato corto uscendo sulle 36 difensive dei romani. Ancora l’asse Zahradka – Mosca e Mejdi Soltana avvicina i dorici all’endzone, superata proprio da Soltana con una ricezione da 13 yards, calcio dentro i pali e punteggio 14-0. Il drive successivo si apre con un’ottimo ritorno di calcio di Morea che porta i Grizzlies fino alle 29 yards difensive dei Dolphins. Complice un fallo personale della difesa dorica che avvantaggia i romani regalando loro un primo tentativo sulle proprie 14, i Grizzlies segnano con una ricezione in endzone di Cinque, che fissa il parziale primo tempo sul 14-7.
Subito in inizio di ripresa il secondo break decisivo, sempre ad opera di Mohamed Soltana (partita stratosferica la sua): intercetto sul quarterback capitolino e palla a Zahradka, che pesca il fratello Mejdi Soltana con una “bomba” da 50 yards, trasformazione buona e punteggio 21-7. Sul kickoff successivo è ancora Mohamed Soltana che recupera la palla sull’onside kick annullando il tentativo di rimonta dei Grizzlies. Due drive inconcludenti per gli attacchi con rispettivi punt e i Dolphins si trovano a partire dalle proprie 10, confezionando una serie di giochi importanti percorrono tutto il campo fino alle 5 avversarie, sbagliando però il field goal della tranquillità. La difesa tiene molto bene l’attacco guidato da Mingoli e Ianniello e un meraviglioso punt return da 40 yards di Nic Harris fino in touchdown viene vanificato da un fallo dorico. Poco male, dopo 3 lanci consecutivi su Tommaso Mosca, autore di una partita bellissima a soli 19 anni, è lo stesso Nic Harris a varcare la goal line di prepotenza da una yard, per il 27-7. La trasformazione non riesce, anche grazie a 2 falli consecutivi che portano i Dolphins a giocare l’extra point dalle 20 yards. L’offense romana prova a rimettere la palla in aria, ma è ancora Harris a intercettare il quarterback concedendo un’opportunità al proprio attacco dalle 32 yards dei Grizzlies. Drive portato a termine dai ricevitori con meno esperienza dei Dolphins, vista anche l’assenza di Marchini e Limitone, ma non per questo meno efficaci: prima Fiorenzo Ruggio avvicina l’ovale al touchdown, poi Manuel Zoppi riceve ed eludendo il placcaggio del cornerback avversario entra in endzone, calcio buono di Morichi e punteggio 34-7. L’ultimo assalto dei romani si spegne tra le mani del defensive back dorico Marcin Osumek, che intercetta il pallone e chiude la gara.
Alla fine i Dolphins metteranno a referto 355 yards di total offense contro le sole 72 dei romani, con ben 5 cambi di possesso a proprio favore. Nessun infortunato da registrare, unica nota negativa della serata l’eccessiva disattenzione dorica sui falli (35 yards fischiate ai Grizzlies contro le ben 110 yards fischiate contro i Dolphins), che oltretutto hanno causato l’annullamento di un touchdown di Harris su punt return e di un’altra corsa prepotente dello stesso Harris da 40 yards.
Sugli scudi per i delfini: in attacco il quarterback Luke Zahradka, autore di 28 completi su 38 tentativi (74%) per 283 yards, con 3 touchdown e nessun intercetto, Mejdi Soltana con 9 ricezioni per 122 yards e 2 TD, Tommaso Mosca con 8 ricezioni per 83 yards e Nic Harris con 4 corse per 41 yards e 1 TD, autore anche di 2 punt return per 39 yards e 1 intercetto, oltre alle due azioni citate prima e annullate per falli dei compagni. In difesa prova corale con un Mohamed Soltana in stato di grazia: 1 intercetto, 1 fumble forzato e recuperato, 1 onside kick ricoperto.
Il prossimo impegno domenica 3 maggio alle 15 a Ferrara contro le Aquile.

ufficio stampa dolphins – foto claudio bugatti

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...