Giaguari, tonfo casalingo contro i Rhinos

giaguari-rhinos foto fabrizio strobino

La partita contro i Rhinos Milano doveva essere il crocevia della stagione dei Giaguari, quella che sanciva la rinascita definitiva dei giallo neri o ne decretava lo spegnimento di ogni velleità di playoffs. L’esito del match del Nebiolo ha fatto purtroppo deviare la stagione dei Giaguari nella seconda direzione, dopo una sconfitta per 32-6 che non lascia spazio a giustificazioni o recriminazioni.

I Rhinos hanno dominato fin dall’inizio, quando, cominciando la partita in attacco, macinano 71 yards di campo quasi tutte con il gioco di passaggi fino a che Pryor imbecca Gavazzi con l’ultima saetta da 21 yards per il 7-0. La serata storta dei Giaguari si intuisce sin dal primo drive offensivo, che, pur cominciato bene con l’ampia chiusura di un primo down, finisce nel peggiore dei modi, con Morelli intercettato dalla difesa meneghina su un brutto lancio.
Da qui in avanti è un vero incubo: la difesa, solitamente molto attenta e affidabile, non riesce a trovare alcuna contromisura a Pryor, che ha sempre molto tempo per lanciare e, quando invece decide di correre personalmente, fa forse ancora più male, mentre l’attacco sembra l’ombra di quello visto sabato scorso contro i Lions Bergamo, e non riesce a concludere nulla. Così i Rhinos segnano altri tre touchdown prima dell’intervallo, con Pryor su corsa prima, e con Gementi e Bonanno su lancio dello stesso quarterback americano dopo, fissando il punteggio sul 26-0 che di fatto chiude la partita.
Nel secondo tempo i Giaguari ci provano, ma proprio non è serata, soprattutto per Andrea Morelli, molto impreciso nelle soluzioni aeree, così i Rhinos segnano ancora, con il secondo touchdown personale di Pryor dopo una corsa da 2 yards. Da qui in avanti dentro le seconde linee per entrambe le squadre, e i Giaguari, nelle battute finali, riescono a mettere sul tabellone quantomeno il touchdown della bandiera, con una corsa da 15 yards di RJ Jackson per il definitivo 32-6.

Ora i Rhinos, con un record di 3 vittorie e tre sconfitte, hanno 2 partite di vantaggio sui Giaguari ed il vantaggio del doppio scontro diretto, e con 4 partite da giocare da qui alla fine della stagione solo la matematica non condanna ancora gli uomini di coach Merola ad abbandonare i sogni di post season. I giallo neri dovranno anzi guardarsi alle spalle, per evitare di essere raggiunti da quei Lions Bergamo che ad oggi sarebbero la squadra del girone Nord a dover disputare il playout spareggio retrocessione. Il prossimo impegno dei Giaguari sarà domenica 3 maggio a Parma contro i Panthers: ci si aspetta quanto meno una reazione di orgoglio, dopo la brutta prestazione contro i Rhinos.

ufficio stampa giaguari, foto fabrizio strobino

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...