I Gorillas chiudono la regular season in testa al girone a zero punti, subìti.

gorillas varese

I Gorillas Varese travolgono 50 a 0 il G-Team Gallarate nell’undicesima e ultima giornata della stagione regolare, consolidano il primo posto nel Girone G del CIF9 ed entrano ufficialmente nella storia.
Una partita perfetta per una stagione perfetta, che ha visto i biancorossi imbattuti in tutte e sei le partite di regular season, ma sopratutto, cosa più importante, che ha lasciato a zero la voce “punti subiti” con conseguente primato come miglior difesa d’Italia. Non è mai successo, infatti, che una squadra concludesse la stagione regolare senza aver mai subito una segnatura. Nel 1981 ci provarono i Gladiatori Roma nel campionato LIF, ma la regular season non fu portata a termine e il campionato venne sospeso.
Nel 1986 fu la volta dei Wasp Vigevano, ma il pareggio per 0 a 0 contro i Waves Riviera dei Fiori mette questo risultato in secondo piano rispetto a quello dei varesini. Nel 2008 anche i Dragons Salento conclusero la regular season con 0 punti subiti, ma disputando due partite in meno rispetto ai biancorossi, in un campionato che vedeva solo otto squadre iscritte, contro le attuali 35.
Sabato sera è stato completato un percorso importante, per la prima volta riusciamo a portare a casa una regular season perfetta, sia per vittorie, punti subiti, e punti fatti – commenta proprio Galvan -. Siamo riusciti a far giocare la bellezza di 43 giocatori diversi tra attacco e difesa, cosa che personalmente mi soddisfa parecchio. Non so come andranno i play off e non mi pongo questo problema – conclude -, noi daremo il massimo ed il campo darà il suo responso”.
Torniamo alla partita. Basta un drive, il primo, ai Gorillas per far capire subito su che binari si avvierà l’incontro: il runningback Marco Pellegrini vola letteralmente in endzone, rompendo un paio di placcaggi portando a casa anche la trasformazione da due punti. Sbloccato subito il risultato, la partita rimane in mano ai biancorossi. Dopo il touchdown su corsa di Paolo Ambrosetti (trasformato da due punti da Massari) e quello di Enrique Maravilla (trasformato da Viganò), il Defensive End Andrea Fusari ricopre un fumble e la difesa intercetta per ben tre volte, riuscendo in due occasioni a riportare la palla in touchdown con Matteo Toscano ed Andrea Facetti. Dopo l’intervallo, con il punteggio sul 36-0, entra in vigore la mercy rule ma i varesini continuano a macinare gioco. Due corse di Marco Pellegrini e di Saverio Massari fissano il punteggio su un categorico 50 a 0 che non lascia spazio a dubbi.
Con una difesa così impenetrabile e un attacco finalmente lucido,preciso e letale è lecito sognare. “Ottima prestazione da parte di tutti – commenta il devensive coordinator Christian Gaiga,era un test importante per capire la nostra capacità di mantenere la concentrazione fino alla fine e per quanto mi riguarda sono soddisfatto.Chiudiamo la prima fase del campionato con una perfect season e zero punti subiti e questo mi rende orgoglioso dei ragazzi capaci di una tale impresa. Ora play off e si riparte da zero,sono conscio che il percorso sarà difficile ma la nostra fame è tanta”.
Sì, perchè arrivati fino a qui con questi risultati, i Gorillas non intendono abbandonare l’obiettivo del Ninebowl. “Non abbiamo mai avuto partite facili o avversari deboli – commenta ancora Leonardo Galvan -, siamo noi che a occhi inesperti possiamo dare questa sensazione. In bocca al lupo al G team per la loro crescita mi auguro che riescano a migliorare ancora la prossima stagione. A Christian e a tutti i miei ragazzi voglio dire che sono molto fiero del loro operato,non dimenticando mai Angela, Romina, Cecilia, Camilla, Martina. Senza di loro tante cose non sarebbero mai possibili”.
La perfezione, è risaputo, non è di questo mondo, ma questi ragazzi ci si sono avvicinati molto. Ora però arrivano i play off e si ricomincia da capo. Il meglio deve ancora venire.

Angela Albanese, Ufficio Stampa Gorillas Varese

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...