Giaguari sconfitti a Bolzano. Decisiva la sfida contro i Lions

giaguariI Giaguari escono sconfitti da Bolzano col punteggio di 22 a 14, ed ora saranno costretti a vincere lo scontro diretto di settimana prossima a Bergamo contro i Lions per evitare i playout.
La partita comincia con le difese sugli scudi. I Giaguari sono subito costretti al punt, ma la difesa regge, con Ovesen che mette a segno un intercetto all’interno della propria red-zone. Nonostante delle ottime corse di Jackson i Giaguari non muovono però l’ovale, ed il primo quarto si chiude sullo 0-0. I Giants trovano così per primi la via della end zone ad inizio secondo quarto, quando una corsa da 2 yards di Petrone mette il sigillo ad un drive cominicato già in ottima posizione di campo grazie ad un lungo ritorno di punt. Extra point di Guariento a segno e 7-0.
I Giaguari provano a reagire, ma ai gialloneri viene negata una segnatura di Iuliano su passaggio di Morelli a causa di un’interferenza offensiva, e poche azioni dopo un fumble del quarterback torinese riportato direttamente in end zone da Gennaro porta i Giants sul 14-0 La segnatura della difesa di Bolzano potrebbe tagliare le gambe agli uomini di coach Merola, che continuano a faticare offensivamente, ma una giocata dello special team torinese dà nuova linfa ai Giaguari.
I Giants, in situazione di quarto down, giocano una finta di punt col fortissimo Morant, ma il punt return team è attento e lo blocca. L’attacco, grazie a questa giocata, si scuote, ed arriva così il big play che riapre i giochi: Morelli imbecca Iuliano su passaggio, e il numero 81 giallonero viola la end zone dei padroni di casa dopo una galoppata di 80 yards. Mella mette a segno l’extra point per il 14-7 parziale.
Per i Giaguari sarebbe importante andare al riposo sotto di una sola segnatura, ma una disattenzione difensiva concede ai Giants un nuovo allungo: a pochi secondi dallo scadere, infatti, un lancio di Adams pesca Gallina tutto solo in end zone, per il 20-7 con cui si chiude il primo tempo.
Nel terzo quarto è sempre la difesa che tiene in partita i Giaguari, fermando i Giants su una situazione di quarto e uno prima e su un’altra finta di punt dopo, ma l’attacco stenta e all’inizio del quarto periodo Morelli si fa intercettare per Morant. I giochi sono ormai
chiusi, ma la difesa torinese, seppur orfana di Morelli e di Torrente, infortunatosi nel corso della partita, non ci sta, e recupera l’ennesimo pallone con Quattrocolo, abile ad impossessarsi di un fumble dei padroni di casa. Pochi giochi dopo i Giaguari sono di nuovo costretti a difendere la propria end zone, ma il tentativo di field goal dei Giants viene bloccato.
Siamo a due minuti dal termine, ma il secondo big play della partita dei giallo neri riporta i Giaguari ad una sola segnatura di distanza dai padroni di casa: è di nuovo Iuliano a segnare, questa volta grazie a dun passaggio da 62 yards di Ferraris.
I Giaguari provano l’onside kick senza fortuna, e avrebbero ancora un’ultima possibilità dop o un punt dei Giants. Ma con soli 12 secondi sul cronometro e partendo dalla propria
goal line Ferraris subisce una safety, e la partita finisce coaì 22-14 per i Giants Bolzano.

Come detto ora sarà tutto o niente a Bergamo domenica prossima: contro i Lions, sconfitti in casa dai Panthers, sarà salvezza in caso di vittoria, playout in caso di sconfitta.
Niente calcoli da fare, dunque. Solo giocare un’ultima, durissima partita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...