Giants, questione di centimetri…

Paul Morant 2

A pochi centimetri da una straordinaria impresa. I Giants Bolzano escono sconfitti per 7-6 all’overtime dal Vigorelli e si arrendono per una mancata trasformazione da due punti ai Seamen Milano campioni italiani in carica al termine di un match incredibile. Una partita letteralmente dominata dalle difese, come testimoniato dallo 0-0 con cui i due team hanno concluso i tempi regolamentari.

Per i Giants di uno straordinario Paul Morant (addirittura quattro intercetti e la firma sul TD rossoblu) la regular season termina così sei vittorie e quattro sconfitte: salvo sorprese nel recupero tra Lions Bergamo e Rhinos Milano, la truppa di coach Argeo Tisma vedrà così terminare la propria stagione regolare con il quarto posto in classifica e dovrà dunque affrontare con ogni probabilità i Marines Lazio, prima forza dell’altro girone, in un quarto di finale che si preannuncia infuocato. La partita contro i Seamen, in bilico fino all’ultimo secondo, ha del resto messo in mostra un team bolzanino in grande salute e pronto ad affrontare qualsiasi avversario lungo la via che porta al Superbowl. La cronaca. Dopo il 30-14 patito nel match d’andata allo stadio Europa, i Giants iniziano la sfida contro i Marinai campioni d’Italia senza timori reverenziali e consapevoli delle proprie potenzialità. L’attacco ospite non morde, ma anche la sempre insidiosa offence lombarda non punge in avvio ed il field goal tentato da Di Tunisi non si rivela efficace. Nel corso della nuova offensiva locale è invece il veterano Christian “Ciba” Costanzo a strippare il pallone dalle mani del diretto avversario, restituendo il possesso ai rossoblu. L’attacco bolzanino, privo dei WR Polidori e Marco Bonacci, prova ad affidarsi principalmente al gioco di corsa ma non riesce a trovare la endzone di casa: tocca così ancora alla rocciosa difesa dei Giants dimostrarsi impenetrabile e Morant inizia il proprio show personale con due spettacolari intercetti nel breve volgere di 5′. La prima frazione va dunque in archivio sul punteggio di partenza ed anche nel 3° quarto lo score resta invariato, con la retroguardia altoatesina di coach Daniele Rossi stoica nel fermare l’offensiva avversaria a pochi centimetri dalla propria endzone. L’ultimo parziale si apre invece con i due intercetti in rapida successione del solito Morant e del marinaio Zini. Quest’ultimo pare poter essere decisivo, visto che l’attacco di Milano avanza fino alle 18 yards con poco meno di un minuto sul cronometro: il coaching staff di casa decide a questo punto di non affidarsi ad un field goal e gioca la carta del lancio, un superlativo Morant ringrazia e nella propria endzone realizza il proprio quarto (!) intercetto di giornata, portando la sfida all’overtime.

Qui i Seamen colpiscono con Fiammenghi e trasformano da un punto per il 7-0. La replica dei Giants non si fa attendere e l’instancabile Morant si rende utilissimo anche in attacco, incaricandosi di correre in endzone per il 7-6. La scelta del coaching staff bolzanino ricade a questo punto sulla trasformazione da due punti, ma la corsa di Alessandro Sebastiani si ferma a pochi passi dalla endzone.

Un confronto bellissimo ed avvincente si chiude così sul 7-6 per i campioni italiani in carica, ma il kappaò non può e non deve lasciare troppo amaro in bocca ai Giants: giocando nei playoff come contro i Seamen, il team bolzanino potrà lottare fino alla fine per la conquista del titolo.

ufficio stampa giants bolzano, foto beppe fongaro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...