I Seahawks chiudono con una vittoria

Meleleo

Tornano alla vittoria i Seahawks nell’ultima partita di regular season del campionato di Seconda Division Lenaf: i rossoblù si impongono alla Lunetta Gamberini 22-13 sugli Angels Pesaro e interrompono la striscia di sei sconfitte consecutive che durava da marzo. Non poteva esserci momento migliore per tornare al successo: proprio ieri si celebrava il 30° anniversario della vittoria del Super Bowl 1985 da parte dei Doves, membri fondatori dei Seahawks assieme ai Neptunes, titolo ottenuto superando proprio gli Angels. Dopo la sfilata iniziale di quelli che furono i campioni d’Italia, è arrivato il momento di Alessandro Aldrovandi, all’ultima partita in carriera per raggiunti limiti d’età: a “Drubino” è stata consegnata una targa celebrativa da parte del fratello Luca, presidente dei Seahawks e membro del team tricolore nell’85, ed è stata ritirata la maglia n. 85 con cui cominciò la sua ultratrentennale carriera con i Doves.
In mezzo ai festeggiamenti, la partita. Le marcature le aprono gli Angels, che su un quarto down fintano il punt e invece vanno per aria: il quarterback Maltoni trova Frazzetto, che sorprende la difesa avversaria e s’invola in touchdown. Ma gli ‘Hawks ci sono: prima Galli e Blozovskyy forzano un fumble ai pesaresi, poi nel secondo quarto c’è gloria per Meleleo, che segna con un’end around da 25 yards partita da una wild cat formation (buona la trasformazione del quarterback Bolelli, 8-7 Seahawks). Gli Angels non mollano, e prima dell’intervallo rimettono la testa avanti, con Angeloni che pesca Frazzetto per il momentaneo 13-8.
Nella ripresa sale in cattedra l’halfback rossoblù Lo Biondo, che firma due touchdown su corsa da 30 e 20 yards, cui s’aggiunge una trasformazione da due di Bolelli che dà ai ragazzi di coach Degli Esposti due possessi di vantaggio (22-13). Fra le due segnature fondamentale però l’intercetto del cornerback Pederzoli, che riporta sulle 30 yards avversarie un pallone partito in piena red zone Seahawks. Nessuno scossone nell’ultimo periodo, e i padroni di casa possono finalmente festeggiare.
Si conclude così la prima stagione del nuovo team bolognese col record di 2-6, all’ultimo posto nella Division B in coabitazione con gli Storms Pisa: qualche rimpianto resta, soprattutto per tre sconfitte di misura, ma i Seahawks hanno dimostrato di poter reggere la categoria. Il futuro non potrà che sorridere.

dario giordo, ufficio stampa seahawks – foto mazzanti

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...