I Giants espugnano Ancona

Steven Adams in azione - Foto Fongaro

Di corsa verso le semifinali. I Giants Bolzano non smentiscono il proprio infinito cuore e nei quarti di finale IFL 2015 si regalano una giornata da ricordare: ad Ancona i gladiatori bolzanini ribaltano l’iniziale svantaggio e grazie soprattutto ad un perfetto terzo quarto superano in rimonta per 18-6 i locali Dolphins,
ottenendo così la possibilità di giocarsi il Superbowl contro i Panthers Parma vice campioni italiani in carica. Decisivi per il successo una difesa bolzanina di fatto pressoché impenetrabile ed il gioco di corsa impostato dal coaching staff rossoblu, culminato nei due TD decisivi messi a segno con altrettante portate del quarterback Steven Adams. La cronaca. Il match di Ancona si apre con il kickoff dei Giants ed il primo possesso affidato dunque ai Dolphins, che non si fanno pregare e vanno immediatamente a segno con la prepotente corsa laterale dell’ex NFL Harris, utile per il TD (non trasformato) del 6-0. I Giants provano la replica immediata, ma non riescono a sfondare e sono costretti a restituire il possesso agli avversari. La posizione di ripartenza dei Delfini è tuttavia sfavorevole e la grande pressione della retroguardia ospite costringe i marchigiani al punt. I gladiatori rossoblu stavolta non si fanno pregare e mettono i primi punti sul tabellone grazie al field goal di Forlai, buono per il 6-3 con cui il primo quarto va in archivio. Il secondo parziale si apre invece con un nuovo punt dei locali, mentre la successiva offensiva dei Giants si arresta sul più bello: dopo un ottimo drive d’attacco, Petrone commette un fumble a meno di 20 yards dalla endzone e restituisce di fatto l’ovale ad Ancona.
Sia la difesa altoatesina che quella marchigiana compiono poi alla perfezione il proprio dovere nella restante parte del quarto e così il punteggio rimane invariato fino al riposo lungo, con la prima parte del confronto che si chiude dunque sul 6-3 Dolphins. Dagli spogliatoi escono in ogni caso dei Giants più convinti dei propri mezzi in fase offensiva e la nuova filosofia paga immediatamente: splendida ricezione da oltre 50 yards di Marco Bonacci e successiva corsa in endzone del QB Steven Adams, che firma il sorpasso sul 9-6 Giants con il primo TD di giornata per i bolzanini. Morant completa l’opera correndo in endzone per la trasformazione da due punti che porta lo score sull’11-6 Bolzano. La difesa di coach Daniele Rossi si conferma impenetrabile di lì a poco e ferma il nuovo tentativo avversario. Sfruttando in particolar modo il proprio gioco di corse un team bolzanino completamente trasformato nella ripresa continua invece a macinare yards e chiude nuovamente in endzone grazie alla QB sneak di Steven Adams (trasf. 1p Forlai), portandosi sul 18-6. Con il medesimo punteggio e con i Dolphins in possesso di palla le due squadre entrano nel 4° quarto. Le cose non cambiano tuttavia per i marchigiani, i quali vedono i propri nuovi quattro tentativi fermati come di consueto da una straordinaria difesa ospite. Nella successiva trama offensiva i Giants badano in particolar modo a far scorrere il tempo residuo rimasto sul cronometro. L’impresa riesce ed Ancona ritrova il possesso ad appena tre minuti dalla fine delle ostilità, senza peraltro rendersi ulteriormente pericolosa nel finale. I Giants si impongono dunque per 18-6 e proseguono meritatamente la propria corsa verso il titolo.

ufficio stampa giants – foto beppe fongaro

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...