Il Rose Bowl all’One Team

04 luglio 2015 / Stadio Vigorelli - Via Arona 19 Milano / Finale CIFAF 2015 Neptunes Bologna Vs. OneTeam Verona/Milano / © 2015 Ph. Luca Nava. All Right Reserved lucafoto@alice.it  www.lucanava.com www.nikonphotographers.it/lucanava

Sono le One Team, la formazione che unisce Sirene Milano, Nyx Cernusco e Squaw Verona, le campionesse d’Italia 2015. La formazione allenata da Paolo Sonzogni ha battuto 43-6 le Neptunes Bologna, che ancora una volta vengono sconfitte in finale. Nell’Albo d’Oro del campionato CIFAF, One Team succede a Fenici Ferrara e Lobsters Pescara, vincitori rispettivamente nel 2014 e nel 2013.

Eppure, la finale era iniziata nel segno delle Neptunes, sia in positivo sia in negativo. Sono le bolognesi, infatti, a portarsi in vantaggio al termine di un lungo drive concluso da una bella corsa di Marta Brusa. Nel corso dell’azione, però, si fa male Iara Zanna, uno dei punti di forza della squadra bolognese, che avrebbe dovuto essere impiegata sia in attacco sia in difesa ma che lascia il campo per non rientrare più. Frattura alla clavicola per la bravissima e sfortunata giocatrice biancoblù. La reazione delle One Team è affidata a Ilaria Adami, che con una corsa da 62 yard firma il pareggio, prima che anche la difesa delle neroverdi faccia la sua parte, provocando una safety che porta il punteggio sull’8-6. Adami replica con un’altra corsa da oltre 60 yards, le bolognesi perdono per infortunio anche Elisa Ravaldi e prima dell’intervallo arriva un’altra safety che consente alle One Team di andare al riposo sul 17-6.

La gara prende definitivamente la sua direzione a inizio secondo tempo, con ancora Ilaria Adami grande protagonista. Con due touchdown consecutivi, altre due corse una da 44 e una da 50 yards, praticamente chiude i giochi e si merita sia il premio di MVP sia quello intitolato a Erika Lazzari e assegnato al miglior running back del campionato. La sfortuna intanto non abbandona le Neptunes, che perdono anche Giovannini per infortunio e subiscono altre due segnature, una ancora da parte dell’inarrestabile Adami e l’altra per merito di Erica Nicola che fissa il punteggio sul 43-6 finale.

Alla fine, comunque, grandi applausi da parte del numeroso pubblico del Vigorelli (una tribuna per la tifoseria delle One Team, un’altra per quella delle Neptunes) per entrambe le squadre, protagoniste di un campionato di alto livello e di una finale che ha messo in mostra giocate spettacolari, sfidando il gran caldo. La crescita del football femminile continua.

ufficio stampa fidaf – foto luca nava

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in football, News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...